Ingegneria dell'Automazione

Informazioni di base

Il Tirocinio Universitario (TU) fa parte del curriculum didattico e comporta l’acquisizione di un predeterminato numero di Crediti. Per il Corso di Laurea in Ingegneria dell’Automazione, "Ord. 270" (D.M. 270/2004), i crediti assegnati sono 15. Ad ogni tirocinio è assegnato un numero di riferimento definito "codice".

Il docente delegato del Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria dell’Automazione per la gestione dei tirocini è il Prof. Luca Ferrarini, i cui compiti sono:

  • Approvare le offerte tirocini, presenti sul portale del servizio stage di Ateneo o proposte dallo studente, in base alla loro qualità.
  • Approvare/Assegnare i Tutor Accademici.
  • Fornire un servizio di orientamento agli studenti.

Il Tutor accademico ha un ruolo di controllo e garanzia. La scelta del Tutor dipende dall’argomento del tirocinio. Possono essere Tutor tutti i docenti del Politecnico, anche se non sono mai stati docenti dello studente.

Qualora lo studente non trovi autonomamente un Tutor disponibile, sarà compito del docente delegato fornire una lista di possibili docenti a cui chiedere.

Attivazione del tirocinio

FASE 1: Procedura di individuazione e avvio Tirocinio

Si sottolinea che la richiesta di TU può essere riferita esclusivamente a una attività ancora da intraprendere e non per il riconoscimento di un’attività già svolta.

  • Tipologia A: TU disponibile sul portale del Servizio Stage di Ateneo.
    • Lo studente sceglie un tirocinio tra le offerte presenti sul portale degli stage e si iscrive al colloquio per il TU scelto. Le attività di segreteria del tirocinio, e quindi di gestione burocratica, sono svolte dall'Area Formazione e specificatamente dal "Career Service Stage" (edificio del Rettorato, piano terra di fronte alla Biblioteca Centrale di Ingegneria; Orario: Lunedì- Venerdì 9.30-13.30).
    • Una volta superato il colloquio, ottenuti il codice del tirocinio e la data di inizio/termine dello stesso, lo studente presenta per approvazione la proposta al docente delegato, il quale assegna il Tutor Accademico. A questo punto è possibile procedere alla stampa del Progetto Formativo (4 copie). Per il corso di Laurea in Ing. dell’Automazione la stampa dei Progetti di Tirocinio (e dell'Attestato di Tirocinio alla fine dello stesso) viene fatta dalla signora Ciesco della Segreteria della Sezione di Telecomunicazione (tel. 3500, III piano del DEI).
    • Lo studente fa firmare i moduli del Progetto Formativo ai Tutor Accademico e Aziendale. Consegna quindi al "Career Service Stage" una copia dei moduli almeno 5gg. lavorativi prima della data d’inizio del TU a chi è indicato nella procedura, le restanti 3 rimangono al tutor aziendale, al tutor accademico e allo studente.
    • A questo punto lo studente può iniziare il TU.
  • Tipologia B: Ricerca autonoma di una proposta di TU. Se i colloqui hanno avuto esito negativo e/o le proposte presenti sul portale degli stage del Politecnico non sono ritenute interessanti, lo studente può cercare autonomamente un’offerta presso un’altra Azienda (della quale non è dipendente). Tuttavia, in questo caso, la proposta deve essere approvata dal docente delegato e la procedura è la seguente:
    • Lo studente presenta al docente delegato, durante il suo orario di ricevimento o preferibilmente via mail, una proposta scritta, redatta dall’Azienda su carta intestata (o inviata da indirizzo email aziendale), contenente le seguenti informazioni: dati dell’Azienda - dati dello studente – descrizione del tirocinio e dei compiti dello studente - durata, inizio e termine previsti.
    • Se il docente delegato approva la proposta e approva/assegna un Tutor Accademico (anche in questo caso l'approvazione ` subordinata all'accordo tra lo studente e il docente che farà da tutor), lo studente può proseguire con l’espletamento delle pratiche; in caso contrario deve cercare una nuova proposta di TU.
    • Approvata la proposta, se l’azienda è già convenzionata con il Politecnico, deve inserire l’offerta sul sito del Servizio Stage di Ateneo seguendo la procedura per l'inserimento con candidato già selezionato. A registrazione avvenuta, la proposta verrà nuovamente letta e valutata (essendo già stata accettata di suggerisce di inviare mail al docente delegato che l'ha approvata con il codice del tirocinio in modo da accelerare tale approvazione). Se l’Azienda non è convenzionata con il Politecnico, deve prima rivolgersi al Servizio Stage di Ateneo per attivare la Convenzione.
    • Una volta approvato il tirocinio lo studente può seguire la procedura standard.
  • Tipologia B (dipendenti): Se lo studente è già dipendente dell’Azienda, la procedura è invece la seguente:
    • In questo caso serve l'approvazione preventiva del CCS che si ottiene mandando via mail al docente delegato una proposta di tirocinio scritta, redatta dall’Azienda su carta intestata, contenente le seguenti informazioni: dati dell’Azienda - dati dello studente – descrizione del tirocinio e dei compiti dello studente - durata, inizio e termine previsti.
    • Il docente delegato, su delega del CCS, procede alla valutazione della proposta. La pratica diventa di pertinenza del CCS e non del servizio stage pertanto lo studente non avrà la qualifica di stagista presto l'Azienda, ma di dipendente; ne consegue che la sua situazione verrà gestita separatamente.
FASE 2: Svolgimento dello Stage/Tirocinio
  • Il tirocinante svolge l’attività di TU presso la sede dell’Azienda nei tempi e nei modi specificati nel Progetto Formativo approvato.
  • Modifiche rilevanti nelle attività e nei modi di esecuzione devono essere concordate con il Tutor Accademico e segnalate al docente delegato del CS.
  • Eventuali variazioni della durata del TU in corso devono essere concordati con i tutor accademici, aziendali e il docente delegato.

Una volta confermata la variazione, l’Azienda dovrà comunicare al "Career Service Stage" la variazione per aggiornamento del Progetto Formativo.

FASE 3: Conclusione del Tirocinio
  • Al termine del TU, lo studente prepara la Relazione conclusiva di Tirocinio (modulo scaricabile dal portale). Lo studente prepara inoltre una relazione aggiuntiva, di almeno 15 pagine, che deve essere approvata dal Tutor Aziendale.
  • Il Tutor Aziendale compila una propria Relazione conclusiva di Tirocinio (modulo scaricabile dal portale)
  • Lo studente presenta la Relazione conclusiva di Tirocinio e la relazione aggiuntiva al referente (sig. Ciesco) e al Tutor Accademico il quale potrà procedere all'assegnazione dei crediti del tirocinio tramite il portale dei tirocini.